Il racconto audiovisivo

15,00

Teorie e strumenti semiotici

Autore: Paolo Bertetti

Descrizione

Il cinema, la televisione e gli altri media audiovisivi costituiscono uno dei grandi serbatoi di storie della nostra contemporaneità. Ma come fanno un film, una fiction, o anche uno spot pubblicitario a raccontarci le loro storie? In che modo essi ci avvincono, ci emozionano, ci trasmettono valori e visioni del mondo? E, più in generale, quali sono i meccanismi narrativi e le caratteristiche specifiche del racconto audiovisivo? Attraverso una rilettura chiara, ma insieme problematizzante, delle teorie semiotiche e degli apporti metodologici che ci vengono dalla narratologia e dalla semiotica del testo l’Autore individua una serie di strumenti utili a comprendere e indagare i meccanismi di senso delle immagini in movimento. Inoltre, vuole ribadire la necessità di riprendere e approfondire una serie di questioni teoriche forse troppo superficialmente lasciate in disparte, in un momento in cui gli sviluppi nel sistema dei media e le recenti forme di narrazione e di fruizione inter e transmediale esigono di ridiscutere categorie acquisite e impongono nuove riflessioni.

Paolo Bertetti lavora presso l’Università degli Studi di Siena. È autore di diverse pubblicazioni sul cinema e sull’immaginario di massa, tra le quali Lo sguardo degli Angeli. Intorno ed oltre Blade Runner (Torino, 2002, con Carlos Scolari) e Conan il mito. Identità e metamorfosi di un personaggio seriale tra letteratura, fumetto, cinema e televisione (Pisa, 2011), oltre che di studi di teoria e analisi semiotica. Presso Cartman ha pubblicato Mediamerica. Semiotica e analisi dei media in America Latina (2007, con Carlos Scolari).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il racconto audiovisivo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *